gestaui.it

Blog

Fornetto elettrico, quanto consuma?

Fornetto elettrico, quanto consuma?

La qualità di un fornetto elettrico si misura dalle funzioni, se poi consuma anche poco meglio. I consumi, però, non si basano su un valore assoluto ma dipendono in gran parte dall’uso che si fa dell’apparecchio, quindi non tanto dal fornetto in sé quanto dalle abitudini dell’utilizzatore. Idem per le funzioni, che possono essere scelte in base all’impiego del fornetto per avere un’idea di quali possano servire e quali no. Per fare un esempio banale, se si è allergici al pollo, non ha senso comprare un fornetto con la funzione di girarrosto, viceversa chi ama la pizza potrà trovare sul mercato modelli specializzati in cotture di pizze. I patiti del barbecue potranno trovare nel grill un valido sostituto senza per forza dover accendere la carbonella a cielo aperto.

C’è poi tutta una distinzione che si fonda su usi frequenti o saltuari, un conto è usare il fornetto tutti i giorni, un conto accenderlo ogni tanto per usi speciali e saltuari. Chi ne dovrà fare un utilizzo costante, ai limiti del quotidiano, avrà bisogno di un fornetto da battaglia, un modello solido e resistente, oltre che versatile e performante, adatto ad ogni tipo di utilizzo. Chi, invece, cerca un portatile da portare in vacanza potrà accontentarsi di un fornetto economico con funzioni basiche. Anche i consumi, come dicevamo, non sono uno standard fisso, ma oscillano in rapporto ai dati quanti-qualitativi di utilizzo dell’apparecchio. La tendenza del cliente medio è quella di andare a caccia di elettrodomestici elettrici economici, ma non è un calcolo che si può fare ‘a priori’, proprio perché i consumi sono lo specchio di un impiego più o meno massivo del prodotto.

Come ogni altro piccolo elettrodomestico, il fornetto elettrico non consuma tot energia a prescindere dall’uso ma molto dipende anche dal tipo di cottura impostata, comunque per un calcolo approssimativo sui consumi può aiutare sapere che i consumi maggiori si concentrano nella fase iniziale, quando il fornetto è in corso di riscaldamento. E’ ovvio che chi accende il fornetto tutti i giorni avrà consumi più significativi rispetto a chi lo usa solo di domenica. Per capire meglio la dinamica, si stima che un fornetto elettrico tarato sui 180 gradi ha un consumo medio di circa 800 Wh nei primi 20 minuti che si abbattono a 1000 dopo un’ora, per consumi inferiori si può utilizzare il fornetto ventilato.

admin